Wolfgang Bogner

Bilder und Worte - Immagini e Parole - Imágenes y Palabras - Imagery and Words

  • Schrift vergrößern
  • Standard-Schriftgröße
  • Schriftgröße verkleinern

Wolfgang Bogner nato a Wels nell' Alta Austria nel 1942. Si occupa sin da giovane di fotografia, guadagnando la prima menzione a 22 anni. stato scalatore estremo, affascinato dalle leggi di Natura, semplici ma senza compromessi. La lezione di Natura lo ha portato quindi a delle conclusione in fotografia, che gli hanno permesso a partire da 1998 di ottenere dei risultati forte valenza espressiva nei suoi motivi geomtrici in bianco e nero. Nel 2000 ha cominciato a proiettare queste forme geometriche sul corpo umano componendo in questa maniera immagini particolari. La sua invenzione recente sono Vivogrammi, una combinazione di fotografia e fotogrammi nascendo di un processo complicato nella camera oscura.

Bogner personalizza le sue opere con interventi dei colori primari rosso, giallo e azurro, attratto dalla nuda semplicit dei moduli geometrici: linea, quadrato, cerchio come indicatori sotterranei di sostanza.

Da alcuni anni Bogner si occupa anche intensivamente con la fotografia digitale e ha ottenuto successi internazionali.

Da pi di 20 anni anche redige testi di prosa e poesia in modo ironico e critico. Le sue opere fotografiche sono in connessione forte con i suoi testi letterari.

Fa parte del Collegio delle Arti di Carinzia. Nel 1998 stato dichiarato como il primo membro austriaco del centro culturale Le Venezie, Treviso. Nel dicembre 1998 il Comune di Roma lo ha inserito nella sua collezione di fotografia, primo artista straniero. Nel dicembre 2000 ha avviato l'attivit della prima sala di esposizioni internazionale di fotografie d'arte a Villaco Lind, in Carinzia. Invitato del Ministero di Cultura di Cuba Bogner come professore ospite ha insegnato fotografia in inverno di 2008/9 in quattro provincie di Cuba. La sua documentazione fotografica nellanno 2009 su Corea del Nord ha suscitato un eco enorme nei media. Bogner vive ed opera a Villaco (Carinzia/Austria).

Ha pubblicato, con propri testi: Vedere le cose che non vediamo pi, 1998; Libro La scala a chiocciola, 1999; Libro La societ epidermica, 2000; Verniciature brillanti, 2001; Calendario 2002 La nuova graziosit; Calendario 2003 Dalla parte dei maschi, Calendario 2011 Villaco romantica."Calendario 2012 "Klagenfurt in grandangolo"; Calendario 2012 "Villaco in grandangolo"; Calendario 2013 "Feldkirchen multicolore", Calendario 2013 "Patria multicolore", Calendario "Anno Luce" 2014.

Materiali usati: Carta baritata (Gelatin Silver Prints), foto lino, carta politenata, acciaio smaltato.

Indirizzo: 9500 Villach/Austria, Rennsteinerstr. 7 Tel. +43-664-2104734
Pagina web: www.wolfgang-bogner.at Email: Diese E-Mail-Adresse ist gegen Spambots geschützt! JavaScript muss aktiviert werden, damit sie angezeigt werden kann.